header
Larger FontSmaller Font
Home arrow Comunal arrow CONSIGLI COMUNALI arrow UN TRENINO PER ALONE (La Freccia di Alone) ( Giugno 2016 )
Privacy e cookie
Cerca Nel Sito
UN TRENINO PER ALONE (La Freccia di Alone) ( Giugno 2016 ) PDF Stampa E-mail

 

ribeauville_1_droite.jpg 

 

UN TRENINO PER ALONE

Nell’ ottica creativa comunale, come LISTA INSIEME l’anno scorso, tra altre cose, nel mese di aprile 2015 abbiamo presentato alla maggioranza in carica  una nostra idea di progetto piuttosto singolare, che comunque si inserisce a pieno titolo e con pari dignità crediamo, in una serie di progetti almeno altrettanto audaci della maggioranza  che circolano al momento, a stadi sembra preliminari, nelle stanze comunali e di cui forse avrete sentito parlare come ad esempio i LAGHETTI TERMICI. Nel nostro caso, si tratta del progetto di un TRENINO TURISTICO. Detta così potrebbe suonare come una quasi barzelletta o una boutade, però vi sottoponiamo la documentazione che abbiamo elaborato e consegnato alla maggioranza, nella sua interezza, completa anche di un abbozzo di piano economico e gestionale che prevede una GESTIONE PUBBLICA e di BENEFICIO PUBBLICO, leggete tutto e vedrete che la cosa ha una sua serietà. Per quanto  riguarda i riscontri avuti, purtroppo pur essendo passato più di un anno dalla presentazione al momento la maggioranza in carica non ci ha messo al corrente se si sia ritenuto di fare ed in quale misura un  approfondimento sulla bozza di progetto o meno. Sostanzialmente non ne abbiamo più avuto notizia ne risposta e  quindi supponiamo  il progetto TRENINO TURISTICO rimarrà lettera morta.  Non vi volevamo però togliere il piacere di conoscere l’esistenza della nostra proposta ed i suoi dettagli, quindi leggete tutto quello che viene di seguito e giudicate  liberamente a vostro piacere. Buona lettura.

  

pre2159.jpg 

GRUPPO DI MINORANZA INSIEME COMUNE DI CASTO

INCONTRO INFORMALE GRUPPI CONSIGLIARI  16 aprile 2015

 

PROPOSTA REALIZZAZIONE CIRCUITO TRENINO TURISTICO COMUNALE

“  LA FRECCIA DI ALONE

 

n  PRESENTAZIONE PROPOSTA E PREMESSE

Ø  Valutata la situazione di indirizzo turistico e generale presente sul territorio comunale e nello spirito di confronto costruttivo in corso  tra i Gruppi consigliari , il  nostro gruppo è a proporre alla maggioranza in carica, l’idea della creazione di un circuito di trenino turistico nella zona Casto - Parco Fucine – Alone - Valleduppo. 

Ø  Partendo da una prima idea iniziale abbiamo realizzato  un istruttoria preliminare sulla reale fattibilità e sostenibilità che è illustrata di seguito. Ulteriori approfondimenti sono necessari e l’eventuale percorso di realizzazione  non è certo privo di difficoltà, ma  riteniamo che l’idea abbia una qualche seria possibilità di realizzazione ed una sua valenza dati i presupposti esistenti.

 

n  POSIZIONAMENTO E VANTAGGI

Ø  Tale  trenino turistico su gomma, dovrebbe avere il suo circuito principale sulla strada che collega Casto ad Alone e ridiscendere sulla strada di S. Caterina creando così un suggestivo circuito ad anello di poco meno 10 Km ( circa mezz’ora  di percorrenza).

Ø  Il trenino turistico porterebbe una serie di vantaggi indotti.

-          Aumento esponenziale attrattività turistica comunale in sinergia con l’attuale situazione parco Fucine/Ferrate, anche in vista delle idee di ulteriore sviluppo quali ad esempio, l’idea dei “laghetti termici”.

-          Incremento del prestigio e dell’immagine del Comune.

-          Valorizzazione del borgo di Alone e apertura possibilità di altre iniziative collegate.

-          Riduzione del traffico festivo sulla strada per Alone.

-          Spinta attività commerciali e ristorative sul territorio comunale.

-          Fruibilità ricreativa e pratica per gli abitanti del comune.

-          Reddito integrativo che si potrebbe generare per il personale di conduzione ( autisti e  assistenza ).

-          Disponibilità per iniziative ed eventi speciali.

 

n  DESCRIZIONE CIRCUITO E SERVIZIO

Ø  Il circuito di Casto, Alone, S. Caterina, Valleduppo, sembra prestarsi al passaggio dei piccoli convogli gommati, con poche modifiche di adattamento e messa in sicurezza, del tratto di strada sterrata detto di   Santa Caterina.  A tal scopo abbiamo già fatto dei sopralluoghi per verificare con misurazioni la fattibilità di massima. I dislivelli presenti sembrano rientrare nel massimo affrontabile dai convogli: 20% e gli adattamenti necessari al percorso piuttosto contenuti. Il tutto  va comunque ulteriormente verificato  ed approfondito anche  sul campo con  tecnici specializzati e produttori macchine. La strada storica di S. Caterina dovrà comunque mantenere il più possibile le sue attuali caratteristiche, di  strada sterrata, limitando al minimo strettamente necessario ogni intervento di adattamento e comunque con materiali e sistemi congrui, per non stravolgerne le caratteristiche naturali, la bellezza e la suggestione derivante dalla sua storicità e naturalezza.

Ø  Si stima che il servizio avrebbe carattere stagionale, ponderiamo su 7 mesi annuali, ( indicativamente metà marzo – metà ottobre ) e svolgersi nel fine settimana sabato-domenica, festività e nei feriali delle 4 settimane di agosto. Oltre ad occasioni speciali come il Natale, potrebbe anche emergere un frequente utilizzo invernale, al momento prematuro da preventivare e quindi prudenzialmente escluso dai calcoli di stima. Ovviamente essendo i mezzi pienamente omologati per uso stradale, sono possibili utilizzi fuori dal circuito principale di Alone per quanto riguarda il comune e noleggi in zone e comuni limitrofi per occasioni speciali.

 

Pag. 1/3

 

 

n  GESTIONE

Ø   La forma giuridica di gestione dovrà avere valenza, benefici e finalità pubblica a guida comunale, attraverso la scelta della forma più opportuna del caso quale società di trasporto pubblico comunale, no profit, cooperativa o altro.

Ø  Per la guida di tali convogli è necessaria la patente D-E pubblica e minimo 24 anni di età. Qui l’idea è che si potrebbero reperire gli autisti attraverso un sistema di “volontariato incentivato”: trovare giovani o meno giovani che facciano ad hoc la necessaria patente, i cui costi siano sostenuti dall’ “ente” gestore in cambio all’impegno al servizio per un certo periodo minimo ( es. tre anni), pena la restituzione dei costi sostenuti. Inoltre  il servizio a rotazione per autisti ed assistenti , dovrebbe essere ricompensato con un importo forfettario di incentivo a stagione o a prestazione. Abbiamo ponderato che il numero ottimale di autisti dovrebbe essere in numero di 6 così da consentire una certa sicurezza di gestione e rotazione, affiancati da 6 assistenti.

 

COSTI DI ACQUISTO, SOSTENIBILITA’ ECONOMICA, FINANZIAMENTO ACQUISTO

Ø   I riferimenti dei costi ( da listino ), per i calcoli economici e le caratteristiche tecniche derivano da contatti diretti con il produttore leader italiano di questo tipo di macchine, la Dotto Trains di Castelfranco Veneto, presente sullo specifico mercato da 50 anni e che  esporta a livello mondiale. ( Vedere materiale esemplificativo allegato e  consultare sito internet www.dottotrains.com )

 

n  COSTI INIZIALI

 

-          Acquisto locomotiva  diesel  4x4 *                                                143.000    iva compresa

              ( * mod. “Muson River” top della gamma Dotto Trains )

-          Acquisto 2 carrozze    da 20 posti cad.                                             85.000              

     ( Totale  convoglio          228.000    i.c.  )

-          Sistemazione circuito/patenti autisti                                               25.000     

 

n   PREVISIONE DI SPESA TOTALE REALIZZAZIONE                                                                                                                                       225/275.000*

 ( *range oscillazione ponderato al 10% per  sconti o imprevisti costi aggiuntivi )

 

n  PREVISIONE  INTROITI ANNUI

 

Ø  Si ipotizza: l’utilizzo nei fine settimana, nei sabato pomeriggio e domenica per 7 mesi annui ( metà marzo- metà ottobre ), più festività infrasettimanali e 4 settimane piene nel mese di agosto, più utilizzi speciali fuori circuito ed occasionali nella stagione fredda.  ( si stima tra i 45 minuti e un’ora il tempo di percorrenza dell’anello, compreso fermate carico-scarico passeggeri ).

 

Ø  CALCOLO NUMERO CORSE SU 7 MESI

-          30    domeniche + 4 festività  x   7 corse  giornaliere          238    corse

-          30    sabati pomeriggio            x   5                                        150       

-          20    giorni feriali agosto          x   5                                       100       

                                                                                         ___________

-          TOTALE CORSE  TEORICHE                                                       488

-          CALCOLO  REALISITICO   AL   70% *                                         340   corse

( * per incidenza maltempo  )

Pag. 2/3

 

 

 

Ø  CALCOLO PASSEGGERI TOTALI CON UN RIEMPIMENTO DEL 60%  di 24 passeggeri/viaggio                                          ( carico massimo convogli:  40 passeggeri adulti )

         PASSEGGERI TOTALI ANNUI N° 8160  

Ø  IPOTIZZANDO PREZZO BIGLIETTO   € 3,50  x adulto  e 2,50 bimbi/ragazzi ( fino 14 anni)

 

INCASSO ANNUO BIGLIETTI  ( biglietto medio  a 3 euro x n° 8160 passeggeri )                                        =      24.500

Ø  ABBONAMENTI: si potrebbe ipotizzare la possibilità di abbonamenti annui  “ Amici del trenino “

Es. €  30,00 adulto e  15,00 bimbi, che potrebbero portare ulteriori incassi tra i 3 e 7 mila euro             =        5000                                                                                                                                                    

Ø  NOLEGGI SPECIALI es. 10 noleggi o utilizzi  speciali a € 400 a evento                                                    =         4.000

Ø  PUBBLICITA’    : si ipotizza un mimimo di 1000 euro annui per pubblicità su treno e/o circuito       =        1.000

                                                                                                                                                                  _______________

Ø  TOTALE PREVISIONE INCASSI  ANNUI                                                                                                           +    34.500  

 

 

n  PREVISIONI COSTI VIVI DI FUNZIONAMENTO MACCHINA ANNUI

 

Ø  Gasolio (  3500 KM x 700 litri )                                                                       =      1.200

Ø  Assicurazione                                                                                                     =     2.000         

Ø  Bollo e collaudi                                                                                                  =         500     

Ø  Manutenzione e materiale consumo                                                            =      1.000

                                                                                                                 ______________

 

Ø  TOTALE   COSTI   MACCHINA                                                                                   4.700

 

n   IPOTESI INDENNITA’ ANNUA  AUTISTI  e ASSISTENTI

 

Ø  € 1000 x autisti. € 600 x assistenti                                                                           9.600      

-          6  MACCHINISTI (patente D-E,   almeno 24 anni d’età) +  6 ASSISTENTI

 

Ø  PREVISIONE  TOTALE COSTI ANNUI                                                                                                               -    14.300   

   

n  PREVISIONE UTILE  ANNUO AL LORDO AMMORTAMENTO MACCHINA                                                    € 20.200

( ammortamento macchina in circa 12 anni )

 

n  NOTE AGGIUNTIVE FINALI

-          Ricercare possibilità di copertura parziale costi acquisto macchina attraverso contributi pubblici fondi sviluppo o altro e/o sponsorizzazioni e/o donazioni private.

-          Si stima in  un anno e mezzo il tempo minimo necessario ad un eventuale percorso attuativo  che possa portare a compimento il progetto.

-          Il gruppo di minoranza Insieme, augurandosi che siano  recepiti in pieno lo spirito e le potenzialità della proposta, chiede di partecipare attivamente e pienamente al percorso di fattibilità e realizzazione insieme all’amministrazione in carica.

____________________________________

 

 

Pag.3/3